A Prato alla scoperta del turismo industriale

Condividi su:

Visite a fabbriche tessili, spettacoli e trekking urbano

(ANSA) – PRATO, 23 SET – Un viaggio alla scoperta del più
grande centro tessile europeo e del suo territorio con visite
nelle fabbriche, spettacoli, trekking urbano e attività per le
famiglie: è in partenza il progetto immersivo ed esperienziale
‘Tipo’, acronimo di ‘Turismo Industriale Prato’, in programma
ogni ultimo weekend del mese, dal 25 settembre fino a marzo
2022.
   
Prato, spiega una nota, sta vivendo un grande processo di
trasformazione urbanistica e sociale, che questo nuovo progetto
coglie e racconta in una chiave nuova. Si parte questo fine
settimana con i primi percorsi e le prime attività di turismo
industriale. Saranno proprio le fabbriche a raccontare Prato,
città del museo del Tessuto, del centro per l’Arte contemporanea
Luigi Pecci e del Mumat – Museo delle macchine tessili, come
modello di imprenditorialità, cura dell’ambiente e progettazione
culturale. Nelle visite guidate si parlerà degli inizi della
manifattura, motore del territorio pratese e si scopriranno le
aziende oggi apprezzate per qualità e varietà dei lavorati e per
l’investimento in processi produttivi rispettosi della natura,
che puntano al riuso della materia prima e all’economia
circolare. Un ‘dentro e fuori’ dalle fabbriche, passando dalle
archeologie industriali agli stabilimenti in attività, tra
eventi culturali, spettacoli, trekking urbani e momenti per le
famiglie, per toccare con mano i tessuti e la loro storia. Ogni
sabato saranno proposti spettacoli in luoghi della produzione
tessile e la domenica ci si muoverà sul territorio provinciale,
alla scoperta del patrimonio di architettura industriale e di ex
fabbriche rigenerate con progetti di innovazione urbana.
   
Previsti anche laboratori didattici per bambini nei musei
aderenti al progetto e degustazioni con i prodotti tipici in
collaborazione con EatPrato. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA