Bonus matrimonio 2021: stop per gli sposi, non è stato approvato

Nelle ultime ore la domanda di tanti futuri sposi è una: il bonus matrimonio 2021 è stato approvato? La misura era stata prevista da un emendamento al decreto sostegni bis, che il Parlamento sta discutendo in queste ore. Per chi deve convolare a nozze è arrivata una brutta notizia: non ci sarà da aspettare la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale o la comunicazione dell’Agenzia delle Entrate sui requisiti o su come richiederlo, perché il bonus matrimonio 2021 non è stato approvato.

Bonus matrimonio 2021, è stato approvato?

L’emendamento che prevedeva la detrazione del 25% delle spese sostenute dagli sposi per le nozze (vestiti, catering, location) è stato modificato durante l’esame in Commissione Bilancio della Camera. Nel testo della legge di conversione del decreto sostegni bis che sarà approvato in aula è così scomparso ogni riferimento al bonus matrimonio per gli sposi, che quindi non sarà previsto nel 2021: a richiederlo erano state anche le imprese del settore wedding per dare un impulso al comparto. Già l’anno scorso si era parlato di una misura analoga, ma che poi è finita nel cassetto.

Ristori al settore del matrimoni: come richiedere il “bonus”

Vengono confermati però gli interventi per il comparto, duramente colpito dalle limitazioni anti-Covid. La legge di conversione del decreto sostegni bis prevederà ristori e contributi a fondo perduto per le aziende del settore wedding (circa 40 milio di euro per il 2021) e anche per quelle che si occupano di feste, cerimonie e intrattenimento, come ad esempio le discoteche, che ancora non sono aperte. Bisognerà aspettare la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e la successiva comunicazione del Mise e dell’Agenzie delle Entrare, per capire i requisiti e come le aziende che si occupano di feste di matrimonio potranno richiedere il “bonus” per il 2021.

Ulteriori notizie arriveranno entro fine mese. Il decreto sostegni bis, dopo l’approvazione alla Camera, dovrà ricevere l’ok al Senato ed essere convertito in legge entro il 24 luglio. Sembra improbabile però che durante il passaggio tra le due Camere sia reintrodotto il bonus sposi, perché questo comporterebbe un allungamento dei tempi.


Fonte diritti Articolo Originale

I contenuti presenti sul portale vengono pubblicati attraverso un sistema automatico, non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e i contenuti pubblicati. Il sito è solo a scopo informativo per semplificare la ricerca di tutte le attuali notizie in un unico portale. Se vuoi rimuovere questo articolo puoi contattarci sulla pagina Facebook.

Tutto notizie è un sito di notizie che offre principalmente notizie di Calcio, Gossip, serie Tv/Film, notizie di intrattenimento, notizie sui videogiochi, oroscopo e molto altro ancora. Aiutiamo gli utenti ogni mese a trovare le informazioni di cui hanno bisogno.