La docuserie Allen v. Farrow arriva in Italia, l’atto d’accusa di Mia, Dylan e Ronan: propaganda o verità ristabilita?

Arriva anche in Italia l’acclamata docuserie Allen v. Farrow di HBO, che quest’anno ha riportato al centro del dibattito negli Stati Uniti l’annosa questione delle accuse di molestie sessuali al regista Woody Allen. Sky la propone in anteprima assoluta per l’Italia, sul canale Sky Documentaries e su NOW dal 9 luglio.

La docuserie Allen v. Farrow ripercorre l’oscura vicenda dando per la prima volta la parola a Dylan, figlia adottiva di Mia Farrow, e ricostruendo i fatti alla base dell’accusa di abuso sessuale mossa dall’attrice contro l’ex compagno. Il documentario in quattro parti racconta anche lo scontro processuale per la custodia di Dylan e la scoperta della relazione di Allen con un’altra figlia della Farrow, Soon-Yi, poi diventata sua moglie.

La docuserie Allen v. Farrow, firmata da Kirby Dick (regista del documentario The Hunting Ground sul tema delle molestie nei campus universitari) e Amy Ziering, ripropone l’intera vicenda raccontata da Mia Farrow e dai suoi figli, con video amatoriali inediti, documenti legali e interviste esclusive. Mia Farrow, Dylan Farrow e Ronan Farrow (giornalista e autore per il New Yorker dell’inchiesta che ha aperto il caso Weinstein nel 2017 vincendo il premio Pulitzer) raccontano la vita della famiglia allargata e una serie di episodi inquietanti sul rapporto tra Allen e la piccola Dylan. Un documentario che, pur nell’assenza di condanne per Allen, ha diviso nuovamente l’opinione pubblica tra innocentisti e colpevolisti. Da un lato il documentario è stato accusato di essere un prodotto di propaganda dei Farrow contro il regista (che afferma di non essere mai stato interpellato durante la lavorazione della docuserie), dall’altro contiene rivelazioni che gettano ombre pesanti sul rapporto tra Allen e la figlia. Ma soprattutto, al di là della visione Farrow-centrica del racconto, esamina le conseguenze familiari e personali di un simile trauma e la difficoltà di essere creduti quando si accusa un artista amato e rispettato da intere generazioni.

La docuserie Allen v. Farrow non ha solo riaperto una discussione mai del tutto archiviata sulle presunte colpe di Allen e sulla presunta sete di vendetta della Farrow nei suoi confronti per la fine della loro storia, ma in molti casi ha contribuito a ridefinire o ribaltare opinioni precostituite e porre nuove domande su una vicenda che continua a scatenare opposte tifoserie.

Fonte Articolo Originale

I contenuti presenti sul portale vengono pubblicati attraverso un sistema automatico, non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e i contenuti pubblicati. Il sito è solo a scopo informativo per semplificare la ricerca di tutte le attuali notizie in un unico portale. Se vuoi rimuovere questo articolo puoi contattarci sulla pagina Facebook.

Tutto notizie è un sito di notizie che offre principalmente notizie di Calcio, Gossip, serie Tv/Film, notizie di intrattenimento, notizie sui videogiochi, oroscopo e molto altro ancora. Aiutiamo gli utenti ogni mese a trovare le informazioni di cui hanno bisogno.