L’Eredità torna con un nuovo gioco e una nuova prof: la reazione di Flavio Insinna e dei concorrenti

Condividi su:

L’Eredità è tornato su Rai Uno con qualche novità. Ad annunciarle con entusiasmo il conduttore Flavio Insinna. Innanzitutto è arrivata una nuova professoressa accanto a Ginevra Pisani: si tratta di Samira Lui, che ha partecipato a Miss Italia nel 2017. E poi c’è un nuovo gioco con le parole che ha fatto impazzire i concorrenti. «Questo è il gioco, dovete cambiare lettera», la reazione del conduttore davanti ai primi errori. 

 

Leggi anche > Netflix rivela i propri numeri: i dati sono impressionanti. Bridgerton e Bird Box sono i più visti

 

L’Eredità, la nuova prof.

Samira ha 23 anni, è nata a Udine da padre senegalese e madre italiana. La modella ha condiviso una foto con Insinna per parlare della sua nuova avventura televisiva:  «Felicissima di iniziare questo percorso e orgogliosa di far parte di una meravigliosa famiglia chiamata Eredità!».

 

 

L’Eredità, il nuovo gioco Metti – Leva – Cambia

La seconda novità è l’introduzione di un nuovo gioco, intitolato Metti – Leva – Cambia, nel quale i concorrenti, che spinge i concorrenti a cambiare una lettera spostando l’ordine nella parola. Tra le novità c’è anche il gioco da casa che comporta il coinvolgimento dei telespettatori e premi in denaro. È previsto per una volta a settimana. 


Ultimo aggiornamento: Martedì 28 Settembre 2021, 21:28

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte diritti Articolo Originale

I contenuti presenti sul portale vengono pubblicati attraverso un sistema automatico, non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e i contenuti pubblicati. Il sito è solo a scopo informativo per semplificare la ricerca di tutte le attuali notizie in un unico portale. Se vuoi rimuovere questo articolo puoi contattarci sulla pagina Facebook.

Tutto notizie è un sito di notizie che offre principalmente notizie di Calcio, Gossip, serie Tv/Film, notizie di intrattenimento, notizie sui videogiochi, oroscopo e molto altro ancora. Aiutiamo gli utenti ogni mese a trovare le informazioni di cui hanno bisogno.

Condividi su: