“Mi ha preso da dietro i seni …”: le accuse choc della Ratajkowski

Condividi su:

Molestata dal cantante Robin Thicke. È la pesante rivelazione, che emerge dell’autobiografia “My body” di Emily Ratajkowski, diffusa alla vigilia della pubblicazione. Nel libro la modella racconta di essere stata palpeggiata dal cantante durante le riprese di un video musicale. Una molestia confermata da altre persone presenti sul set e che le ha “rovinato l’esistenza“, ha dichiarato la Ratajkowski.

Il videoclip di “Blurred Lines“, canzone diventata un vero e proprio tormentone nel 2013, ha fatto diventare Emily Ratajkowski una delle modelle più ricercate e pagate al mondo. Ma il debutto nel video della canzone di Robin Thicke, Pharrell Williams e T.I. ha rappresentato per lei anche uno dei momenti più drammatici della sua vita e non solo per le attenzioni morbose, che il cantante statunitense le ha riservato sul set. In quel periodo, infatti, la modella sarebbe stata oggetto di abusi sessuali anche da parte del fotografo Jonathan Leder, che l’avrebbe aggredita nel corso di uno shooting di nudo.

Ma se le molestie di Leder erano purtroppo note da tempo, quelle di Thicke arrivano come un fulmine a ciel sereno. L’episodio incriminato è stato descritto nel libro di Emily Ratajkowski, in uscita a novembre, del quale il Sunday Times ha anticipato alcuni stralci. Dopo avere girato alcune scene, Robin Thicke sarebbe tornato sul set ubriaco per girare alcuni spezzoni solo con la modella ed è qui che l’avrebbe palpeggiata. “Dal nulla, ho sentito la freddezza e delle mani di uno sconosciuto che stringevano i miei seni da dietro. Mi sono allontanata istintivamente, guardando Robin“, ha descritto nella sua biografia la modella americana. Nella clip musicale, già ampiamente criticata all’epoca dell’uscita per il video dai toni sessisti, la Ratajkowski e altre modelle appaiono in abiti succinti, mentre ballano al fianco dei tre cantanti. Il video venne addirittura censurato in alcune parti, dove la Ratajkowski appare in topless.

A confermare quanto accaduto durante le riprese è stato il regista del video Diane Martel: “Ricordo il momento in cui le ha afferrato i seni. Era dietro di lei mentre erano entrambi di profilo e mi sono messa a urlare ‘Cosa ca**o stai facendo? Basta così, le riprese sono finite!“. Thicke non ha confermato né smentito i fatti, ma secondo quanto riportato nel libro dalla Ratajkowski, il cantante si sarebbe scusato per il suo atteggiamento, affermando che da sobrio non avrebbe mai compiuto un gesto simile. Un racconto che non si discosterebbe dalla realtà visto che, all’epoca dei fatti, l’artista americano faceva uso smodato di alcol e Vicodin. La drammatica rivelazione hanno già fatto scattare la caccia al libro della Ratajkowski, al momento in uscita solo in lingua inglese.


Fonte diritti Articolo Originale

I contenuti presenti sul portale vengono pubblicati attraverso un sistema automatico, non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e i contenuti pubblicati. Il sito è solo a scopo informativo per semplificare la ricerca di tutte le attuali notizie in un unico portale. Se vuoi rimuovere questo articolo puoi contattarci sulla pagina Facebook.

Tutto notizie è un sito di notizie che offre principalmente notizie di Calcio, Gossip, serie Tv/Film, notizie di intrattenimento, notizie sui videogiochi, oroscopo e molto altro ancora. Aiutiamo gli utenti ogni mese a trovare le informazioni di cui hanno bisogno.

Condividi su: