Paola Ferrari e la nuova gaffe: ‘Su Ferran Torres solo un errore, ne ho fatti di peggiori’

Condividi su:

«Non c’è stata nessuna gaffe: mi sarà uscita una ‘d’ in più, ma so benissimo chi è Ferran Torres e chi è Fernando Torres, è evidente. Ho fatto molto di peggio, questa non è una gaffe». Paola Ferrari chiude così l’affaire Torres che oggi l’ha vista al centro di una valanga di ‘sfottò’ sul web. 

 

Leggi anche > Fischi a Donnarumma, Mazzocchi: «Per i tifosi viene prima il club»

 

«La Spagna è in vantaggio 2 a 0 con una doppietta di Fernando Torres». Questa la frase incriminata diventata virale sui social ed finita presto tra le tendenze del giorno. A fare l’errore fatale è stata la conduttrice Rai alla fine della partita Italia-Spagna che ha visto le Furie Rosse vincere con una doppietta di Ferran Torres la finale di Nation League. Secondo molti internauti, la giornalista ha pronunciato il nome di un altro giocatore, Fernando Torres, scambiandolo quindi con l’autore dei due gol.

 

Leggi anche > Fischi a Donnarumma, Cucchi contrario: «Non era Milan-Psg»

 

«Gaffe è quando dici che l’allenatore della nazionale è Sacchi e non Mancini – sottolinea Ferrari rispondendo all’Adnkronos – Posto che un errore può comunque capitare, io di gaffes ne ho fatte, e ne farò anche di peggio, ma questa non lo è di sicuro».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 7 Ottobre 2021, 21:59

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte diritti Articolo Originale

I contenuti presenti sul portale vengono pubblicati attraverso un sistema automatico, non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e i contenuti pubblicati. Il sito è solo a scopo informativo per semplificare la ricerca di tutte le attuali notizie in un unico portale. Se vuoi rimuovere questo articolo puoi contattarci sulla pagina Facebook.

Tutto notizie è un sito di notizie che offre principalmente notizie di Calcio, Gossip, serie Tv/Film, notizie di intrattenimento, notizie sui videogiochi, oroscopo e molto altro ancora. Aiutiamo gli utenti ogni mese a trovare le informazioni di cui hanno bisogno.

Condividi su: