Per 15 ragazzi polesani un’esperienza di altissimo valore formativo e culturale

Condividi su:

COSTA DI ROVIGO – Parte da Costa di Rovigo il primo laboratorio professionale di teatro per ragazzi dai 14 ai 18 anni. Il progetto si chiama “Il teatro siamo noi”, ideato da Irene Lissandrin per ViviRovigo e nasce dall’esperienza formativa della rassegna “Il teatro siete voi” del 2020, unita alla sinergia tra i Comuni di Costa, Lendinara e Loreo con la partecipazione delle Avis di Costa, Lendinara, Rovigo e Villanova del Ghebbo; la condivisione del progetto ha permesso ad Irene Lissandrin con ViviRovigo di beneficiare del bando di finanziamento per le attività teatrali della Regione Veneto, in partenariato con Arteven, IsfidPrisma, Enaip Rovigo e la compagnia teatrale veneziana Pantakin, che curerà concretamente il laboratorio, mettendo a disposizione l’attore, regista e formatore Emanuele Pasqualini.

Tante sigle per un risultato unico: dare l’opportunità a 15 ragazzi polesani di fare un’esperienza di altissimo valore formativo e culturale. Il gruppo di “aspiranti” attori è costituito dalla piccola compagnia dei ragazzi de “Il teatro siete voi”, formatasi al seguito dell’omonimo progetto, i quali hanno già attirato nugoli di amici e ci sono ancora alcuni posti liberi per formare la classe. Chi fosse interessato può inviare la propria richiesta a i[email protected], via email riceverà la modulistica per l’iscrizione.

La sede del corso sarà al Teatro Rossi di Costa e partirà il 6 ottobre prossimo. Grazie all’intervento delle Avis, un pulmino partirà da Rovigo per Costa per trasportare i corsisti per tutta la durata del laboratorio, che terminerà il 29 dicembre 2021. Dal lavoro teatrale risulteranno due spettacoli che andranno in tournée con cinque rappresentazioni, a Lendinara, che mette a disposizione del progetto il prestigioso Teatro Ballarin, a Loreo, Rovigo, Villanova del Ghebbo e ovviamente Costa di Rovigo. Come ha detto Emanuele Pasqualini, che dirige il laboratorio: “Non importa se questi ragazzi faranno gli attori o seguiranno altre strade. Ciò che conta è dare loro una forma d’espressione che faccia emergere le loro potenzialità”.

Il laboratorio “Il teatro siamo noi” è stato presentato sabato 25 settembre al municipio di Costa, alla presenza di tutta la rete degli organizzatori. Il vicesindaco ospite, Cristiano Villa, ha sottolineato “l’importanza di questa sinergia tra enti, in particolare in un progetto di teatro e, quindi, di cultura”. Irene Lissandrin, project manager per ViviRovigo, ha sottolineato come l’iniziativa risponda alla mission dei propri progetti teatrali che è sì “vedere teatro di qualità”, ma, soprattutto, “fare esperienza di teatro”. “Ringrazio Regione Veneto ed Arteven – ha detto Lissandrin – per aver individuato nel teatro lo strumento formativo e socializzante. Il teatro dovrebbe essere materia scolastica – ha continuato – perché è uno straordinario veicolo di trasmissione di valori positivi, stimola l’empatia e la crescita personale, insegna a fare gruppo ed è anche un’opportunità culturale e di conoscenza di autori e testi anche importanti: in altre parole, il teatro tira fuori il meglio da ogni ragazzo e adolescente”. Per la Regione Veneto, c’era il consigliere Laura Cestari che ha sottolineato la bontà del progetto per il suo “legame col territorio. Perché aiuta a fare rete di cui c’è tanto bisogno e perché è itinerante. La cultura è un bene essenziale – ha ricordato Cestari – e la Regione Veneto vuole testimoniarlo e sostenere le realtà che lavorano e pensano al bene del Polesine con questo tipo di iniziative”. Dello stesso avviso il sindaco di Lendinara, Luigi Viaro, che ha evidenziato la necessità di “vivere il territorio senza accentrarsi su un singolo Comune e senza gelosie. La nostra Avis contribuisce al pulmino per portare i ragazzi a Costa – ha ricordato. – La strada si traccia camminando e noi continuiamo sul percorso sperando di essere di esempio per altre materie ed altre progettualità”.

Anche Enaip Rovigo, rappresentato da Francesco Lazzarin, ha sottolineato la bontà dell’offerta formativa del bando regionale tanto che, non solo come partner operativo, ma anche come centro formatore Enaip attiverà 4 corsi teatrali dello stesso tipo nelle proprie strutture scolastiche di Rovigo.

Il felice sodalizio era completato dalla presenza da Margherita Ferrari, presidente Avis di Costa, Elisa Fraccassetto, di Avis di Villanova del Ghebbo, e da Matteo Piccolo di Avis di Lendinara, oltre ai vertici di ViviRovigo, associazione capofila, Maurizio Pagliarello ed Alberto Cristini.


Fonte diritti Articolo Originale

I contenuti presenti sul portale vengono pubblicati attraverso un sistema automatico, non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e i contenuti pubblicati. Il sito è solo a scopo informativo per semplificare la ricerca di tutte le attuali notizie in un unico portale. Se vuoi rimuovere questo articolo puoi contattarci sulla pagina Facebook.

Tutto notizie è un sito di notizie che offre principalmente notizie di Calcio, Gossip, serie Tv/Film, notizie di intrattenimento, notizie sui videogiochi, oroscopo e molto altro ancora. Aiutiamo gli utenti ogni mese a trovare le informazioni di cui hanno bisogno.

Condividi su:
Enable referrer and click cookie to search for pro webber