PER UNA VERA TRANSIZIONE ECOLOGICA DI PADOVA

Condividi su:

Nel 2002 Legambiente ha organizzato la prima festa del recupero, riciclo e dell’energia pulita a Padova.

Ecco i temi – dichiara Francesco Tosato, Vicepresidente di Legambiente Padova – su cui quest’anno Legambiente accende i riflettori per: chiedere risposte positive all’Amministrazione e coinvolgere attivamente Cittadini e Associazioni su questi obiettivi fondamentali affinché Padova diventi protagonista di una vera transizione ecologica”.

Riciclare di più, completando il Porta a Porta in tutta la città, diminuendo così gli sprechi. E per dire no ad una IV linea dell’inceneritore che bruci PFAS e tre quarti dei rifiuti del Veneto.

Per frenare le emissioni dei gas serra, in primis la Co2, servono anche grandi aree verdi alberateche fissano la Co2 e filtrano, diminuendolo, lo smog.

I 35mila metri quadrati dell’ex caserma Prandina devono diventare un grande Parco Pubblico. Il parcheggio invece sottrarrebbe alla città un prezioso polmone verde. Inoltre il park attrarrebbe inevitabilmente nuovo traffico e il conseguente inquinamento.

Bisogna far decollare il grande Parco urbano previsto al Basso Isonzo.

Bisogna azzerare il consumo di suolo. Il costante aumento dell’edificazione, anno dopo anno, ha spazzato via ettari ed ettari di verde. Per questo è cruciale vigilare sul “Piano degli Interventi” (nuovo Prg) che il Consiglio Comunale dovrà approvare entro fine mandato.

“In Prato della valle dalle 10 alle 19 su queste tematiche – sottolinea l’esponente dell’Associazione – saranno aperti numerosi stand da Legambiente e di tante altre realtà impegnate per lo sviluppo sostenibile della nostra città e del pianeta”.

Fino ad ora, oltre a Legambiente, hanno confermato i loro stand: Amissi del Piovego, Angoli di Mondo, Cooperazione tra i Popoli Onlus, Associazione Comunità Emmaus Padova, Associazione Cubanordest, Associazione Culturale Ready Made, Comune di Padova – Informambiente, Cielo Soc. Coop. Sociale, Cooperativa Mani Tese, FIAB Padova, Amici della Bicicletta, Fondazione Fenice Onlus, Giochi Dimenticati, Greenpeace gruppo locale Padova, Gruppo Scout Pablo Neruda, Insieme per fbm proteggiamo i levrieri, Movimento per la Decrescita Felice – Circolo di Padova, Operazione Mato Grosso, Ortocorto Società Coop. Agricola, Rangers d’Italia Veneto, WWF Vicenza-Padova, Ya Basta Caminantes ODV, Retake Padova, Sportello Risparmio Energetico del Comune di Padova”.

Inoltre la Festa  conclude Tosato – vedrà diversi momenti di animazione e spettacoli per grandi e piccini: tra i quali, sia al mattino che e al pomeriggio giocoleria e spettacolo di burattini con Santosh e Lucia “La Casa degli Gnomi ” e alle 16.30 la sfilata con abiti usati organizzata da Angoli di Mondo”.

Nella giornata di domenica 3 ottobre, infine, rimarrà aperta la Torre dell’orologio, visitabile grazie ai volontari di Legambiente Salvalarte, negli orari previsti alle 9:30, 11:15, 15:30 e 17:00, con turni di al massimo 4 persone e prenotazione obbligatoria a [email protected]it

The post PER UNA VERA TRANSIZIONE ECOLOGICA DI PADOVA first appeared on Legambiente Padova Onlus.
(Legambiente Padova)

Please follow and like us:


Fonte diritti Articolo Originale

I contenuti presenti sul portale vengono pubblicati attraverso un sistema automatico, non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e i contenuti pubblicati. Il sito è solo a scopo informativo per semplificare la ricerca di tutte le attuali notizie in un unico portale. Se vuoi rimuovere questo articolo puoi contattarci sulla pagina Facebook.

Tutto notizie è un sito di notizie che offre principalmente notizie di Calcio, Gossip, serie Tv/Film, notizie di intrattenimento, notizie sui videogiochi, oroscopo e molto altro ancora. Aiutiamo gli utenti ogni mese a trovare le informazioni di cui hanno bisogno.

Condividi su: