Ufficiali i Huawei P50 e P50 Pro ma delusione 5G e vendita in Italia

Condividi su:

Come preannunciato, in questo giovedì 29 luglio, sono stati ufficializzati i Huawei P50 e P50 Pro (ma non il modello Pro Plus). L’evento cinese del produttore ha messo in luce le due ammiraglie della serie per le ottime specifiche hardware, soprattutto del comparto fotocamera ma grande delusione scaturisce dalla mancanza dei modelli 5G e per quanto ci riguarda, anche di eventuali certezze sulle vendite dei telefoni in Italia come in Europa.

Specifiche del Huawei P50

Lo schermo del modello standard è OLED da 6,5 pollici OLED, con risoluzione FHD+ (2.700×1.224 pixel), densità da 458 PPI, e refresh rate 90 Hz. Il processore a bordo è un Qualcomm Snapdragon 888 4G (8 core) che si accompagna a 8 GB di RAM. I tagli di memoria sono due, ossia da 128 o 256 GB (espandibile).

Sul top di gamma nella sua versione standard il comparto fotocamera dal nuovo design ellittico è equipaggiato con un sensore principale da 50 MP (f/1,8), un ultra-wide da40 MP (f/1,6), il teleobiettivo da 12 MP (f/3,2) e naturalmente con stabilizzatore ottico OIS. La fotocamera anteriore è invece da 13 MP. La batteria ha amperaggio da 4.100 mAh con supporto alla ricarica rapida cablata a 66W. Non manca neanche la certificazione IP68: le colorazioni disponibili sono quelle oro, bianca e nera.

Specifiche del Huawei P50 Pro

La scheda tecnica è, per forza di cose, migliore di quella precedente: lo schermo OLED è da 6,6 pollici OLED, FHD+, con risoluzione 2.700×1.228 pixel e densità 450 PPI, refresh rate 120Hz. Per il processore ci sono due soluzioni ossia il Kirin 9000 e il già citato Snapdragon 888. La RAM è da 8 o 12 GB e i tagli di memoria sono 3 ossia da 128, 256 e 512 GB.

La fotocamera posteriore include un sensore principale da 50 MP (f/1,8), Teleobiettivo da 64 MP (f/3,5), zoom ottico 3.5x, zoom digitale 100x, OIS, unità ToF da 40 MP (f/1,6) e infine ltra-wide da 13 MP (f/2,2). La fotocamuera anteriore è invece da 13 MP.

La batteria ha amperaggio da 4.360 mAh e supporta la ricarica rapida cablata a 66W e quella wireless a 50W, Anche in questo caso naturalmente il telefono è certificato IP68: le colorazioni disponibile sono quelle della variante standard a cui si aggiunge il rosa.

Esperienza software e vendite

Per ora il lancio dei Huawei P50 sarà solo cinese, secondo tempi e prezzi non ancora resi noti. Inutile sperare in una commercializzazione occidentale, almeno per ora. Entrambi i modelli supportano solo il 4G, di certo per mancanza di componenti hardware nella catena produttiva pure a causa del ban USA, ma la mancanza resta una grave pecca. Si è parlato dell’arrivo di modelli 5G nell’autunno ma la notizia non è stata ufficializzata.

Trattandosi del solo lancio asiatico, non stupisce che i Huawei P50 giungano senza Android e dunque solo con la soluzione proprietaria Harmony OS a bordo. Nel caso di commercializzazione altrove, probabilmente, si valuterà il da farsi.

Fonte diritti Articolo Originale

I contenuti presenti sul portale vengono pubblicati attraverso un sistema automatico, non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e i contenuti pubblicati. Il sito è solo a scopo informativo per semplificare la ricerca di tutte le attuali notizie in un unico portale. Se vuoi rimuovere questo articolo puoi contattarci sulla pagina Facebook.

Tutto notizie è un sito di notizie che offre principalmente notizie di Calcio, Gossip, serie Tv/Film, notizie di intrattenimento, notizie sui videogiochi, oroscopo e molto altro ancora. Aiutiamo gli utenti ogni mese a trovare le informazioni di cui hanno bisogno.

Condividi su: