Wentworth Miller rivela di essere autistico

Condividi su:

Wentworth Miller rivela di essere autistico

Wentworth Miller rivela di essere autistico. Wentworth Miller, attore diventato famoso per il ruolo di Michael Scofield in Prison Break, ha deciso di rompere il silenzio e di aprirsi con i fan. L’attore 49enne ha infatti pubblicato un post su Instagram dove ha rivelato di essere autistico. La diagnosi gli è stata fatta lo scorso anno ed è stato un lungo percorso di accettazione e consapevolezza. Ecco il post pubblicato su Instagram:

Nella didascalia dice: “Come tutti, la vita in quarantena mi ha tolto delle cose. Ma nella quiete/isolamento, ho trovato doni inaspettati. Questo autunno segna un anno da quando ho ricevuto la mia diagnosi informale di autismo. Preceduto da un’autodiagnosi. Seguita da una diagnosi formale. È stato un processo lungo e imperfetto che necessita sempre di aggiornamenti. Secondo me. Sono un uomo di mezza età. Non un bambino di 5 anni.

E (è un “sia/e”) riconosco che l’accesso a una diagnosi è un privilegio di cui molti non godono.Diciamo solo che è stato uno shock. Ma non una sorpresa. C’è una narrativa culturale ormai familiare (a cui ho partecipato) che dice: ‘Il personaggio pubblico condivide A, B e C pubblicamente, dedica la piattaforma a D, E e F’. Buon per loro. /seriamente. E (è un “sia/e”) non è necessariamente quello che succederà qui. Non ne so abbastanza di autismo. (C’è molto da sapere). In questo momento il mio lavoro sembra quello di far evolvere la mia comprensione. Riesaminare 5 decenni di esperienza vissuta attraverso una nuova lente. Ci vorrà tempo.

continua a leggere dopo la pubblicità

Nel frattempo, non voglio correre il rischio di essere improvvisamente una voce alta e male informata nella stanza. Della comunità #autistica (questo lo so) storicamente si è parlato. Si è parlato per loro. Non desidero fare ulteriori danni. Voglio solo alzare la mano, e dire ‘Sono qui. Ci sono stato (senza rendermene conto)’. Se qualcuno è interessato ad approfondire l’#autismo + la #neurodiversità, vi indicherò le numerose persone che condividono contenuti ponderati e stimolanti su Instagram, TikTok… Che spiegano la terminologia. Che aggiungono sfumature. Che combattono lo stigma.

Questi creatori (alcuni piuttosto giovani) parlano delle questioni rilevanti in modo più consapevole/fluente di me. (Stanno insegnando anche a me.) Questa è la misura di ciò che sono propenso a condividere al momento. Oh – questo non è qualcosa che cambierei. No. Capisco – ho capito – che essere autistico all’improvviso è fondamentale per quello che sono. Per tutto ciò che ho raggiunto/articolato.

Oh – voglio anche dire alle molte (molte) persone che, consciamente o inconsciamente, mi hanno dato quel tocco in più di grazia + spazio nel corso degli anni, mi hanno permesso di muovermi attraverso il mondo in un modo che avesse senso per me, che avesse o meno senso per loro… grazie. E a chi ha fatto una scelta diversa… beh. Le persone si riveleranno. Un altro regalo. W.M.“.

L’attore quindi ha voluto rivelare ai fan la notizia solo per informarli e che se vorranno sapere di più su quel mondo di chiedere a persone ben più competenti e informate di lui, perché al momento sta scoprendo tantissimo su di sé ma ha ancora molto da imparare. 

continua a leggere dopo la pubblicità

Fonte


Fonte Articolo Originale

I contenuti presenti sul portale vengono pubblicati attraverso un sistema automatico, non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e i contenuti pubblicati. Il sito è solo a scopo informativo per semplificare la ricerca di tutte le attuali notizie in un unico portale. Se vuoi rimuovere questo articolo puoi contattarci sulla pagina Facebook.

Tutto notizie è un sito di notizie che offre principalmente notizie di Calcio, Gossip, serie Tv/Film, notizie di intrattenimento, notizie sui videogiochi, oroscopo e molto altro ancora. Aiutiamo gli utenti ogni mese a trovare le informazioni di cui hanno bisogno.

Condividi su: